4 e 5 marzo 2017

IL COLLAGE: TECNICA, RICERCA E METODO

Workshop di 2 giornate
con Oscar Sabini

Premessa

La casualità di accostare, nel collage, immagini ritagliate può rischiare di spostare l’attenzione dall’oggetto di lavoro? E se si è consapevoli di questo, è possibile ridurre il rischio di farci governare dal collage guidandolo noi stessi con un metodo? Se davvero esiste un metodo, ciò che c’è da sapere su questa tecnica è che non è un’alternativa semplificata del disegno o del tratto pittorico, bensì, un linguaggio che ha delle sue caratteristiche proprie. Tra queste, la più ricorrente, è quella della casualità – da non confondere con la libertà a tutti i costi o un certo estremismo nel costruire immagini marcatamente troppo irreali. La sfida che il collage pone è proprio quella di saper governare tutta questa potenziale casualità, e di poterla incanalare secondo un percorso che ha molto a che fare con ciò che siamo. Individuare alcuni punti fermi sull’immagine ritagliata diventa necessario, quindi, per costruire un proprio metodo di lavoro, personalizzato, dove apprendere, al tempo stesso, modalità di archiviazione, valutazione dei supporti, dei materiali, degli strumenti e sperimentando diverse possibilità di intervenire sul collage, con altre tecniche.

Programma:

1 Il Tavolo da lavoro:

Come si organizza un tavolo da lavoro per praticare la tecnica del collage? Ognuno ha il suo modo di mettere ordine ai propri strumenti, ma è importante riconoscere la funzionalità dello spazio in cui si lavora.

2 La Ricerca:

La fase della ricerca è fondamentale se si pensa che poi questa avrà una ricaduta importante sul proprio progetto. Saranno esplorate qui tre diverse modalità di ricerca: casuale, mirata, integrata.

3 L’Archiviazione:

Saper conservare è mettersi nelle condizioni di poter ritrovare uno specifico ritaglio di carta che, a volte, può essere determinante. Trovare uno spazio per tutto quello che, in fase di ricerca, potrà servire nella propria opera diventa quasi parte dell’opera stessa.

4 La Composizione:

In questa fase i partecipanti saranno invitati a realizzare almeno una tavola definitiva, con la tecnica del collage, utilizzando il materiale ricercato e archiviato, seguendo principalmente due passaggi: la combinazione casuale dei materiali per arrivare a un concetto, un’idea, un progetto; la combinazione mirata dei materiali secondo un proprio progetto iniziale.

5 Le Tecniche:

Di volta in volta, durante tutto il percorso formativo, saranno introdotte, da parte del docente, alcune tecniche finalizzate principalmente ad affrontare alcuni aspetti e temi quali: la privacy e il diritto d’autore; il trattamento e la cura della carta patinata; interventi pittorici e combinazione tra disegno e collage.

Materiali:

carta da schizzo

cancelleria di base

un pennello piccolo economico a punta piatta

un pennello grande economico a punta piatta

colla a stick

colla vinilica

scoth di carta

colore acrilico bianco e nero

un foglio di carta velina bianca (il più sottile possibile)

alcuni pezzi di carta vetrata a grana fine e media

riviste tra mensili e settimanali (no volantini pubblicitari)

1 cartoncino vegetale o carton legno (formato 50X70 – spessore minimo 1,8 mm)

Orario: 

sabato 4 marzo: dalle ore 10:00 alle ore 19:00 (con una pausa per l’ora di pranzo)

domenica 5 marzo: dalle ore 10:00 alle ore 14:00

I posti sono limitati e le prenotazioni chiuderanno appena raggiunto il numero massimo.
Per info su costi e iscrizione: infokalipe@gmail.com o 3385081540-Alessia

Il docente:

Oscar Sabini, illustratore e collagista, utilizza la tecnica del collage sia per le sue illustrazioni sia per i suoi laboratori creativi rivolti agli adulti, ai bambini e ai ragazzi. Ha lavorato per diversi anni nell’ambito dei servizi sociali per l’infanzia del comune in cui vive, in qualità di educatore. Il suo lavoro è stato esposto alla Biennale portoghese Ilustrarte, alla Mostra degli Illustratori della Bologna Children’s Book Fair e alla Mostra Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia di Sarmede (TV). Collabora con riviste nazionali come Vogue Bambini e, recentemente, il quadrimestrale Illustratore Italiano ha pubblicato, a firma di Riccardo Falcinelli, una presentazione del suo lavoro e della sua tecnica. Pubblica in Italia per Logos e Gallucci, in Inghilterra per Thames & Hudson, in America per Papress, in Spagna per OQO e in Francia per Actes Sud. Il suo libro, edito nel 2015 per i tipi di Thames & Hudson intitolato Paper Zoo, ha segnato il suo esordio nella progettazione di una collana dedicata tutta al collage. Vive e lavora a Venezia.